Dopo il X Vertice

I Brics, l'Occidente e il "cellophane del colonialismo"

Alla fine di luglio si è concluso il X vertice dei Brics: in questi Paesi (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) risiede oltre il 40% della popolazione del pianeta, che produce un quarto del Pil globale. Il trend positivo delle...
Rapporto IAI 2018

Politica estera: Italia al bivio, è il tempo delle scelte

Un estratto dal capitolo introduttivo del rapporto IAI 2018 sulla politica estera dell’ Italia.
Un Paese senza opposizione

Cambogia: viaggio elettorale nel regno di Hun Sen

Il 29 luglio si sono svolte le elezioni legislative in Cambogia, monarchia costituzionale parlamentare del sud-est asiatico, governata da 33 anni dall’ex khmer rosso Hun Sen con il suo Partito popolare cambogiano (Cpp).

AGI News

Turchia: S&P e Moody's tagliano rating a livello 'spazzatura'

18 Ago - 07:35
Le due agenzie di rating Moody's e S&P hanno tagliato il rating sovrano della Turchia, portandolo da 'BB-' a 'B+', cioè a livello 'junk', o spazzatura. L'outlook è stabile. Le due agenzie, secondo quanto rivela il Financial Times, hanno anche avvertito che la crisi valutaria di Ankara richiederebbe un pesante intervento economico e finanziario e hanno manifestato preoccupazione per la crisi finanziaria del paese, anche tenendo conto del fatto che Ankara e Washington non hanno trovato un accordo sulla scarcerazione del pastore americano Andrew Brunson, ai domiciliari con l'accusa di spionaggio e terrorismo. 

La revoca della concessione ad Autostrade potrebbe essere solo l'inizio

18 Ago - 05:28
Il governo dichiara guerra alle concessioni. Lo fa iniziando con l'avvio della procedura per la decadenza di quella ad Autostrade, annunciata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, con un post su Facebook e continuando con il monito del premier Giuseppe Conte, che anticipa di voler mettere le mani su tutte le altre. 

Cosa potrebbe ostacolare la revoca delle concessioni ad Autostrade. Una scheda 

18 Ago - 05:00
Ma è davvero così facile revocare una concessione come quella ad Autostrade per l'Italia? Di certo è la strada che il governo vuole percorrere, tanto che il ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha già mosso i primi passi formali per l'avvio della procedura. Ma fino a che punto può spingersi prima di incapare in clausole, codicilli e ricorsi?

Il governo muove contro Autostrade. Atlantia prepara la controffensiva

17 Ago - 23:42
Mentre il vicepremier M5s, Luigi Di Maio, ribadisce la "volontà politica" di revocare la concessione e il ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, muove i primi passi in questa direzione, giornata di intensi incontri e contatti fra i vertici di Atlantia, di Autostrade per l'Italia e di Edizione, la holding della famiglia Benetton azionista di maggioranza relativa del gruppo, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova. E la quotazione del titolo Atlantia, che giovedì era crollata del 22%, ha registrato venerdì un parziale recupero, chiudendo con un progresso del 5,68%, dopo aver raggiunto il +7% prima delle parole di Di Maio.

Turchia: Moody's e S&P tagliano rating, rischio recessione nel 2019

17 Ago - 20:57
La scure delle agenzie di rating internazionali si abbatte sulla Turchia. Sia Moody's che Standard and Poor's hanno annunciato di aver ridotto il la valutazione sul debito del paese afflitto da una grave crisi economica e da forti tensioni valutarie. Moody's ha tagliato a Ba3 da Ba2 e ha cambiato a "negativo" l'outlook sulla tenuta creditizia del Paese. La decisione mette fine all'analisi iniziata il primo giugno scorso che aveva messo il rating della nazione sotto osservazione per una possibile bocciatura. Secondo Moody's la scelta si fonda soprattutto sul "continuo indebolimento delle istituzioni pubbliche turche" e sul fatto che le politiche della nazione sono sempre meno prevedibili. Valutazioni analoghe quelle di S&P che ha tagliato il rating del debito sovrano del Paese a B+ da BB- con un secondo declassamento...

Wall Street: chiude in rialzo, Dow Jones +0,43% Nasdaq +0,13%

17 Ago - 20:11
Wall Street ha chiuso in rialzo. Il Dow Jones ha visto un incremento dello 0,43%, pari a 110,29 punti, fino a quota 25.669,02. Il Nasdaq è avanzato dello 0,13%. 

Petrolio: chiude in rialzo a New York, Wti a 65,91 dollari

17 Ago - 20:06
Chiusura in rialzo per il petrolio a new York. Il barile Wti con consegna a settembre ha terminato le contrattazioni a 65,91 con un guadagno di 45 centesimi. Il Brent con scadenza a ottobre è invece salito di 40 centesimi a 71,83 dollari. Il greggio ha beneficiato del rasserenarsi del clima sulle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina e sul Nafta. Gli investitori stanno inoltre ricostituendo le loro posizioni in attesa di vedere i reali effetti delle sanzioni americane contro l'Iran. Nel complesso della settimana comunque l'oro nero segna un calo dell'1,35% per il Brent e del 2,50% per il Wti.

Crollo ponte: Consob, accertamenti su andamento Atlantia

17 Ago - 19:19
La Consob ha svolto nelle ultime tre sedute di Borsa gli accertamenti sull'andamento del titolo Atlantia necessari per verificare la regolarità degli scambi azionari. Lo conferma un portavoce della Commissione. Gli accertamenti sono scattati già martedì 14, quando il mercato ha reagito al crollo del ponte Morandi a Genova penalizzando la quotazione della società concessionaria. Come sempre accade quando si verificano forti oscillazioni di prezzo di un titolo azionario, la Consob verifica come si siano svolti gli scambi, chiedendo agli intermediari più attivi chi c'era dietro gli ordini di vendita, se una pluralità di soggetti o se invece si trattava di scambi piu' concentrati, verificando le quantità e i prezzi delle operazioni. 

Ecco perché in Sardegna Internet sta funzionando male 

17 Ago - 18:58
Uno dei cavi in fibra ottica che collegano la Sardegna con la penisola è stato tranciato causando disservizi nell'accesso Internet dell'isola. La recisione del cavo, che collega Olbia con Civitavecchia, è avvenuta alle 10:20 del 17 agosto a circa 28 chilometri dalla costa.

I vertici di Benetton si sono riuniti per elaborare una strategia difensiva

17 Ago - 15:56
La notizia la dà il giornale online Lettera 43: “Riunione segreta stamattina (venerdì 17 agosto, ndr) a Milano dei top manager Benetton sui fatti di Genova". Al tavolo il sito diretto da Paolo Madron indica tra i presenti "Fabio Cerchiai e Marco Patuano (presidente e ad di Edizione) e il numero uno di Autostrade Giovanni Castellucci".

Ultimi Articoli

Dialettica tra Mediterraneo e Sahara e oltre

Africa: il Continente sempre più inevitabile

Il professore di relazioni internazionali Colin S. Gray parlava alcuni anni or sono di “inescapable geography”, intendendo con questa espressione una ineludibilità certamente fisica e oggettiva, ma anche percettivo-simbolica. Questo perché “Geography can speak also to mind and immagination”. Si...
Lontano ripristino stato di diritto

Turchia: fine stato emergenza e situazione diritti umani

Il 18 luglio ha avuto termine lo stato d’emergenza instaurato in Turchia due anni fa, all’indomani del tentativo di colpo di stato organizzato da frange ribelli dell’esercito e delle forze di sicurezza. In virtù delle misure emergenziali introdotte, negli ultimi...
Elezioni il 6 novembre

Usa: midterm, Trump alla prova di metà mandato

Meno di tre mesi alle elezioni di medio termine, le midterm elections, negli Stati Uniti: martedì 6 novembre, i cittadini americani saranno chiamati a rinnovare tutta la Camera – 435 seggi: i deputati hanno mandati biennali – e un terzo...

Focus

Tentazioni nazionaliste

Italia-Libia: il governo Conte e i miraggi americani

Il ‘governo del cambiamento’ ha subito concentrato una parte significativa dei suoi sforzi sull’immigrazione dalla Libia. Inizia ora ad emergere il profilo diplomatico e politico di tali sforzi. Esso si basa su posizioni e allineamenti europei diversi da quelli dei...
Dibattito rovente

Tap: le polemiche e la strategia energetica dell’Italia

Con l’avanzare della stagione balneare, è ripreso più rovente che mai il dibattito sul gasdotto transadriatico, il Tap, e sulla sua rilevanza nell’ottica della Strategia energetica nazionale (Sen). Ad accenderlo, in particolare, le dichiarazioni del ministro per il Sud Barbara...

Sezioni

Africa: il Continente sempre più inevitabile

Il professore di relazioni internazionali Colin S. Gray parlava alcuni anni or sono di “inescapable geography”, intendendo con questa espressione una ineludibilità certamente fisica e oggettiva, ma anche percettivo-simbolica. Questo perché “Geography can speak also to mind and immagination”. Si...

I Brics, l'Occidente e il "cellophane del colonialismo"

Alla fine di luglio si è concluso il X vertice dei Brics: in questi Paesi (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) risiede oltre il 40% della popolazione del pianeta, che produce un quarto del Pil globale. Il trend positivo delle...

I Brics, l'Occidente e il "cellophane del colonialismo"

Alla fine di luglio si è concluso il X vertice dei Brics: in questi Paesi (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) risiede oltre il 40% della popolazione del pianeta, che produce un quarto del Pil globale. Il trend positivo delle...

Turchia: fine stato emergenza e situazione diritti umani

Il 18 luglio ha avuto termine lo stato d’emergenza instaurato in Turchia due anni fa, all’indomani del tentativo di colpo di stato organizzato da frange ribelli dell’esercito e delle forze di sicurezza. In virtù delle misure emergenziali introdotte, negli ultimi...

Tap: le polemiche e la strategia energetica dell’Italia

Con l’avanzare della stagione balneare, è ripreso più rovente che mai il dibattito sul gasdotto transadriatico, il Tap, e sulla sua rilevanza nell’ottica della Strategia energetica nazionale (Sen). Ad accenderlo, in particolare, le dichiarazioni del ministro per il Sud Barbara...

Migranti: perché la Commissione è il bersaglio sbagliato

Stupisce la levata di scudi contro il documento di lavoro con il quale la Commissione europea ha messo sul tavolo alcune ipotesi operative per cominciare a dare qualche seguito concreto alle conclusioni del Consiglio europeo del 28 giugno in materia...

Ue/Gb: quando il gioco si fa duro, la Brexit si fa soft

Mentre il governo britannico è praticamente in vacanza, a otto mesi dalla scadenza del 29 marzo 2019, l’opzione più realistica sul tavolo dei negoziati al momento – sia per questioni politiche interne al Regno Unito sia per le posizioni negoziali...

Turchia: fine stato emergenza e situazione diritti umani

Il 18 luglio ha avuto termine lo stato d’emergenza instaurato in Turchia due anni fa, all’indomani del tentativo di colpo di stato organizzato da frange ribelli dell’esercito e delle forze di sicurezza. In virtù delle misure emergenziali introdotte, negli ultimi...

Blog

Segnalazioni ed Eventi

Segnalazione

Federica Mogherini al Consorzio Ue per il disarmo

Il contributo speciale dell’Alto rappresentante Federica Mogherini apre la prima newsletter del Consorzio europeo per la non proliferazione e il disarmo, curata dall’Istituto Affari Internazionali.
Segnalazione

L'Italia al bivio. Rapporto di politica estera italiana

L’Italia è a un bivio. Risollevatosi a fatica da una prolungata crisi economica, ma alle prese con persistenti problemi strutturali che ne limitano la proiezione internazionale, il Paese deve misurarsi con una serie di sfide interne ed esterne che richiedono...