L'Araba Fenice della diplomazia italiana

Italia-Libia: il Trattato di Bengasi e la sua effettiva rilevanza

Parafrasando il detto sull’Araba Fenice, si potrebbe dire che il Trattato di cooperazione, amicizia e buon vicinato, sottoscritto a Bengasi, tra Italia e Libia del 2008 esiste, ma se sia ancora in vigore “nessun lo sa”. Il documento è venuto...
Hub per il sud

Nato: i risultati del Vertice visti dall’Italia

Il summit Nato dell’11 e 12 luglio a Bruxelles è mediaticamente parso più un bilaterale allargato Germania–Stati Uniti che il Vertice dei capi di Stato e di governo dei 29 Paesi dell’Alleanza.
Troppo poco?, troppo tardi?

Ue/Germania: la vocazione europea di Angela Merkel

Poche personalità politiche nell’Europa contemporanea, e forse nel mondo, possono vantare l’autorevolezza ed il peso specifico unanimemente riconosciuti ad Angela Merkel.

AGI News

Savona ha un 'piano A': ci sono 50 miliardi per un grande piano di investimenti

16 Lug - 08:07
Il ministro degli Affari europei, Paolo Savona, in un'intervista a La Verità, ribadisce che non esiste un piano B di uscita dell'Italia dall'Euro e propone l'utilizzo dei 50 miliardi di avanzo con l'estero per un mega-piano di investimenti. "Preferisco parlare del piano A - ha spiegato al giornale diretto da Maurizio Belpietro - cioè della nostra azione di governo, di come l'Italia può restare nell'Ue e, di conseguenza, di come questa possa sopravvivere".

Il Prime Day è un'ottima opportunità per le Pmi italiane, dicono i dati di Amazon

16 Lug - 05:12
Alle 12.00 comincerà l'Amazon Prime Day e con le 36 ore di offerte speciali per i suoi clienti, la società di ecommerce vuole confermarsi "un veicolo di crescita per le piccole e medie imprese italiane". I dati dello scorso anno sono incoraggianti. Nel 2017 le imprese italiane che hanno aderito all’iniziativa, secondo i dati diffusi salla società, hanno generato vendite per oltre 40 mila euro ciascuna nelle ore dell’offerta. 

Perché la guerra dei dazi tra Cina e Usa penalizzerà l'acciaio made in Italy

16 Lug - 05:09
I dazi sull'acciaio imposti dagli Stati Uniti rischiano di innescare un conflitto commerciale tra Europa e Cina: gli ostacoli posti dall'amministrazione Trump spingeranno i produttori di acciaio cinesi ad invadere l'Europa. E Bruxelles, per tutelare i produttori dell'Unione Europea che non sono in grado di affrontare la concorrenza cinese, pensa già di contingentare le importazioni di acciaio.

Il duro scontro tra Boeri, Salvini, Di Maio e Tria, spiegato per argomenti

15 Lug - 17:44
"Se il presidente dell'Inps non è d'accordo su niente delle linee politiche del governo, si dimetta". Erano da poco passate le 15 quando da Mosca il vice premier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, lasciava partire una bordata sul numero uno dell'Istituto nazionale di previdenza. Interrogato in relazione alle polemiche sulle stime di fonte Inps relative agli effetti delle disposizioni relative ai contratti di lavoro contenuti nel Decreto Dignità (8.000 posti di lavoro in meno all'anno), Salvini come suo solito parlava in maniera esplicita: 

Decreto Dignità, Di Maio e Tria: nessuna accusa al Mef e alla Ragioneria

15 Lug - 11:13
Il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, "non ha mai accusato né il ministero dell'Economia e delle finanze, né la Ragioneria generale dello Stato di alcun intervento nella predisposizione della relazione tecnica al dl dignità". "Certamente, però, bisogna capire da dove provenga quella 'manina' che, si ribadisce, non va ricercata nell'ambito del Mef". È quanto si legge in una nota ministeriale. Quanto al merito della relazione tecnica, il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ritiene che "le stime di fonte Inps sugli effetti delle disposizioni relative ai contratti di lavoro contenute nel decreto siano prive di basi scientifiche e in quanto tali discutibili".

Nice compra un'azienda di smart home polacca per 63 milioni. Strategia dell'azienda di Oderzo

15 Lug - 08:45
Rafforzare la propria offerta nella progettazione di sistemi di automazione per la casa. Questo uno degli obiettivi che ha spinto Nice, gruppo trevigiano guidato da Lauro Buoro e che si occupa da 25 anni di automazione per edifici privati e pubblici e di home security, verso l’acquisizione dell’azienda polacca Fibaro: un’operazione da 63 milioni di euro. Fibaro è una compagnia che si occupa di domotica: in chiave smart home ha sviluppato un proprio ecosistema wireless e modulare per la casa. Nice ne ha acquisito l’intero capitale sociale.   

Dopo la polemica sul Dl Dignità, il M5s vuole "fare pulizia" al Mef

14 Lug - 17:26
80.000 posti di lavoro in dieci anni, ovvero 8.000 all'anno dal 2019 in poi. Sono i posti di lavoro a tempo determinato che verrebbero persi con il Dl Dignità in seguito alla stretta sui contratti a termine prevista dal testo che con l'obiettivo di combattere il precariato, limita da 36 a 24 mesi il tempo massimo di proroga per i contratti a termine.

Dl dignità, Di Maio: 8 mila posti in meno non è numero del governo

14 Lug - 13:31
Il ministro dello Sviluppo e del Lavoro contesta il fatto che nella relazione tecnica che accompagna il decreto dignità si ipotizzi che si possano perdere 8.000 posti di lavoro per effetto del provvedimento. In una diretta su Facebook, Luigi Di Maio precisa: "Quel numero per me non ha nessuna validità, perché nessuno ha spiegato davvero cosa significava. E' apparso nella relazione tecnica al decreto la notte prima che si inviasse il decreto al presidente della Repubblica. Non è una cosa che ci hanno messo i miei ministeri, non è una relazione che hanno chiesto i miei ministeri e soprattutto la relazione non e' stata chiesta dai ministri della Repubblica, perché qualcuno potrebbe cominciare a dire che sto andando contro altri ministri". Non è insomma, ha ribadito, "un numero messo dal governo". 

Decreto dignità pubblicato in Gazzetta, entrerà in vigore domani

13 Lug - 17:59
Il decreto dignità è stato pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale. Il provvedimento, composto da 15 articoli, sarà in vigore da domani,

L'Italia dice no all'accordo di libero scambio tra Ue e Canada

13 Lug - 16:14
Il governo italiano dirà no al Ceta, l’Accordo economico e commerciale globale tra Unione Europea e Canada, che in verità è già in vigore dal 21 settembre dello scorso anno ma che i diversi parlamenti nazionali europei (nonché alcuni emicicli regionali) devono ratificare (finora l’hanno fatto in nove, tra cui Spagna e Portogallo). L’ha annunciato venerdì 13 luglio il ministro del Lavoro e vice-premier Luigi Di Maio durante l’assemblea di Coldiretti. Secondo Le Monde, la mossa dell'esecutivo italiano “mette a rischio l’intero accordo”.

Ultimi Articoli

L'abbraccio tra Ahmed e Afewerki

Etiopia-Eritrea: la scommessa (da vincere) della pace

L’abbraccio “fraterno” che promette un futuro di speranza a una parte almeno del tormentato Corno d’Africa c’è stato l’8 luglio, quando il premier dell’ Etiopia Abiy Ahmed è sbarcato ad Asmara accolto con tutti gli onori dell’ormai ex nemico numero...
Tra Brexit e allargamento

Balcani: Vertice di Londra e paradosso britannico

Oltre allo stress dell’Inghilterra in semi-finale ai mondiali di calcio e alle ennesime dimissioni di ministri dal Governo in carica, in questi giorni la Gran Bretagna ha dovuto anche gestire il V Summit sui Balcani Occidentali nell’ambito del Processo di...
Hard o soft?, questo è il dilemma

Ue/Gb: la Brexit è morta, lunga vita alla Brexit

Con due anni di ritardo, ancora a passi incerti e con un esito tutt’altro che sicuro, ma alla fine la vera discussione per la Brexit è infine iniziata nel Regno Unito. Paradossalmente è incominciata con le dimissioni di due hard...

Focus

Etiche contro

Migranti: conflitto fra diritto all'accoglienza e alla sicurezza

Nel dibattito contemporaneo sulle migrazioni mondiali affiora, spesso in forme indirette, un dilemma etico-politico che scaturisce dal contrapporsi fra un’etica dell’ospitalità e un’etica della sicurezza. La prima risponde all’imperativo umanitario di salvare vite umane in pericolo; la seconda prescrive di...
Le conclusioni del Consiglio europeo

Migranti: Ue, Vertice, "L'Italia non è più sola". Davvero?

Qualche riflessione a caldo sull’esito del Consiglio europeo in materia di migrazioni. “L’Italia non è più sola”, afferma Giuseppe Conte, stanco. ma felice, dopo una nottata di accanite trattative. Il suo vice Matteo Salvini, però, stando ai primi tweet mattutini,...

Sezioni

Italia-Libia: il Trattato di Bengasi e la sua effettiva rilevanza

Parafrasando il detto sull’Araba Fenice, si potrebbe dire che il Trattato di cooperazione, amicizia e buon vicinato, sottoscritto a Bengasi, tra Italia e Libia del 2008 esiste, ma se sia ancora in vigore “nessun lo sa”. Il documento è venuto...

Nato: verso un Vertice teso tra Trump e l'Europa

Il prossimo Vertice della Nato dell’11 e 12 luglio a Bruxelles mira a confermare l’intesa tra gli alleati su alcuni punti chiave per la sicurezza collettiva, mettendoli al riparo dalle tensioni che segnano i rapporti transatlantici.

Usa-Cina: dazi, il caso Zte e i rischi dello scontro frontale

Le crescenti tensioni tra le due sponde del Pacifico, che oramai durano da quasi un anno, non hanno ancora portato Washington e Pechino a utilizzare il ‘bazooka’ nella guerra commerciale. La scorsa estate Donald Trump aveva fatto aprire un’indagine contro...

Migranti: conflitto fra diritto all'accoglienza e alla sicurezza

Nel dibattito contemporaneo sulle migrazioni mondiali affiora, spesso in forme indirette, un dilemma etico-politico che scaturisce dal contrapporsi fra un’etica dell’ospitalità e un’etica della sicurezza. La prima risponde all’imperativo umanitario di salvare vite umane in pericolo; la seconda prescrive di...

Difesa: fregate Fremm, l'Italia sconfitta in Australia

La più grande commessa navale di questi ultimi decenni, quella dell’Australia per nove fregate con un valore complessivo di circa 23 miliardi di euro, è stata vinta dall’inglese Bae Systems, superando gli altri due concorrenti, la Fincantieri e la spagnola...

Italia-Libia: il Trattato di Bengasi e la sua effettiva rilevanza

Parafrasando il detto sull’Araba Fenice, si potrebbe dire che il Trattato di cooperazione, amicizia e buon vicinato, sottoscritto a Bengasi, tra Italia e Libia del 2008 esiste, ma se sia ancora in vigore “nessun lo sa”. Il documento è venuto...

Italia-Libia: il Trattato di Bengasi e la sua effettiva rilevanza

Parafrasando il detto sull’Araba Fenice, si potrebbe dire che il Trattato di cooperazione, amicizia e buon vicinato, sottoscritto a Bengasi, tra Italia e Libia del 2008 esiste, ma se sia ancora in vigore “nessun lo sa”. Il documento è venuto...

Segnalazioni ed Eventi

Segnalazione

'Addio Ataturk', la Turchia di Marco Guidi

‘Addio Ataturk. Come Erdogan ha cambiato la Turchia’, di Marco Guidi, Il Mulino, 148 pagg.
Segnalazione

I Quaderni di Politica Internazionale del Circolo di Studi Diplomatici

Prosegue l’attività editoriale del Circolo di Studi Diplomatici, che ha recentemente pubblicato il 34.o dei suoi Quaderni di Politica Internazionale.