Formazione non solo religiosa

Marocco: quando il soft power passa per gli imam

Tutto è iniziato dopo gli attacchi terroristici di Casablanca del 16 maggio 2003, i più letali nella storia del Marocco. Il secondo campanello d’allarme è invece arrivato da Madrid, quando, nel 2004, 15 marocchini sono stati coinvolti nell’attentato alla metropolitana....
Approvata dalla Knesset

Israele: la nuova legge e lo Stato ebraico e democratico

Dopo anni di dibattito dalla sfera dell’accademia e della riflessione filosofica all’agone politico e un lungo e controverso iter parlamentare, la Knesset ha approvato con 62 voti a favore e 55 contro la ‘legge della nazione’, una legge fondamentale con...
Al voto il 25 luglio

Pakistan: elezioni, una transizione ostaggio del terrore

L’attentato di Peshawar, capitale della provincia del Khyber Pakhtwunkwa, del 10 luglio scorso ha probabilmente squarciato il velo dell’opinione pubblica internazionale sulla violenza latente che sta segnando la campagna per le elezioni in programma in Pakistan il 25 luglio prossimo. Il secondo tremendo colpo...

AGI News

Governo, Di Maio: nessuna contrapposizione con Tria

23 Lug - 08:33
Il vicepremier Luigi Di Maio assicura che non c'è nessuna contrapposizione con il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, che dal G20 di Buenos Aires ha ricordato come l'attuazione del programma di governo non possa prescindere dai vincoli di bilancio. Di Maio ha detto di attendersi una legge di bilancio "coraggiosa". Secondo il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, occorre conquistare in Europa tutti i margini di flessibilità possibili. "Quando Tria dice, giustamente, che bisogna fare" una manovra "nell'ambito delle disponibilità di bilancio - sono parole di Di Maio - io dico che non abbiamo ancora iniziato a determinare le disponibilità. Non chiediamo la luna, ma lo stesso trattamento che hanno avuto altri stati membri negli scorsi anni. Non vedo contrapposizioni, vedo tutti i margini che dobbiamo conquistare e che ci meritiamo per un...

Salvini promette il taglio delle tasse in autunno. Checchè ne dica Bruxelles

23 Lug - 07:46
Il vice premier Matteo Salvini, intervistato dal 'Corriere della Sera', ribadisce l'intenzione di tagliare le tasse "nella prossima manovra" e avverte che "Bruxelles deve rivedere le regole" in modo da consentire un maggior spazio di azione.

La borsa di Milano apre in calo, giù tutta la galassia Fca

23 Lug - 07:20
Apertura di contrattazioni in calo per tutte le Borse europee. La peggiore, al debutto, Milano che cede lo 0,75%. Seguono Francoforte a -0,42%, Londra (-0,41%), Parigi (-0,31%) e Madrid (-0,32%). In rosso la 'galassia' dopo l'uscita di scena dell'ad di Fca, Sergio Marchionne. Nelle prime fasi del mercato Fca perde il 3,41%, Cnh Industrial il 3,65%, Exor -3,60% e Ferrari -4,51%. Spread stabile a 228 punti.

Le condizioni di salute di Sergio Marchionne sono irreversibili

22 Lug - 22:34
Le condizioni di Sergio Marchionne sono irreversibili. Lo confermano le pochi fonti mediche trapelate finora. Lo avevano lasciato intendere le parole di John Elkann che in una lettera ai dipendenti dice di essere “profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile fino a poche ore fa, che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia”.

G20: le tensioni commerciali mettono a rischio la crescita globale

22 Lug - 19:10
Il G20 finanziario avverte che la crescita globale è a rischio per "l'acuirsi delle tensioni commerciali e geopolitiche". Nel comunicato finale della due giorni di Buenos Aires, i ministri economici e i governatori delle Banche centrale sottolineano "l'esigenza di rafforzare il dialogo e le azioni per mitigare i rischi e rafforzare la fiducia". Nel comunicato non si fa menzione esplicita degli Usa e dei dazi imposti dal presidente Donald Trump, ma rispetto al G20 dello scorso marzo la novità è che si parla di tensioni commerciali: allora l'argomento era stato del tutto ignorato. Secondo ministri e governatori, la crescita globale rimane "robusta" anche se "i rischi a breve medio termine sono aumentati".

Marchionne è in terapia intensiva, condizioni irreversibili

22 Lug - 18:00
Sergio Marchionne è ricoverato nel reparto di terapia intensiva della clinica di Zurigo "Universitatsspital" e le sue condizioni definite già da ieri molto gravi, sarebbero irreversibili. Notizie queste che non sono però confermate dall'azienda. Totale riserbo anche dalla direzione sanitaria della clinica dove Marchionne è ricoverato dal 28 giugno scorso per un intervento chirurgico alla spalla.  

Poi ci sono quelli ai quali Marchionne non è mai piaciuto. In nessun caso

22 Lug - 17:20
La malattia di Sergio Marchionne è stato uno dei segreti meglio custoditi di casa Fiat e quando, la mattina del 21 luglio, è piombata nelle redazioni ha creato lo scompiglio che creano tutti gli eventi destinati a segnare una svolta in percorsi che sembravano immutabili.

L'intuizione di Marchionne: storia della nascita di Fiat Chrysler Automobiles

22 Lug - 11:09
È il D-Day di Fiat Chrysler, il giorno più lungo per Fca​, un'azienda che affonda le proprie radici in una storia secolare che parte dalla Torino dei Savoia, ma che prende le forme di una multinazionale con testa in Piemonte, sede legale in Olanda, cuore pulsante negli Usa, domicilio fiscale nel Regno Unito, e impianti anche in Sud America, Europa, Medio Oriente, Cina. Autenticamente una multinazionale, nata da una vera e propria intuizione di Sergio Marchionne, il manager che 14 anni fa prese un gruppo sull'orlo del fallimento trasformandolo in un'azienda leader e di primo piano del comparto automobilistico internazionale, un settore industriale tra i più complessi, che unisce tecnologia, manifattura, design.

Stati Uniti contro tutti al G20: braccio di ferro sui dazi

22 Lug - 10:32
Al G20 di Buenos Aires non c'è aria di tregua sulla guerra commerciale. Il Fmi ha detto che danneggia la crescita globale, la Francia ha chiesto a Washington di fare marcia indietro ma gli Usa restano inflessibili. Dopo i dazi su acciaio e alluminio, Washington minaccia di estendere le tariffe a tutte le importazioni cinesi e alle auto europee, mentre rilanciano le sanzioni all'Iran. Il segretario Usa al Tesori, Steven Mnuchin, ha ribadito che l'amministrazione Trump intende andare avanti. Mercoledì il presidente della commissione Ue, Jean-Claude Juncker, s recherà a Washington per negoziare, ma l'Ue ha chiaramente fatto capire che non intende accettare diktat.

 Elkann ai dipendenti: "Marchionne il migliore ad possibile"

22 Lug - 09:58
"Negli ultimi 14 anni prima in Fiat, poi in Chrysler e infine in Fca, Sergio è stato il migliore amministratore delegato che si potesse desiderare e, per me, un vero e proprio mentore, un collega e un caro amico". E' quanto scrive il presidente di Fca, John Elkann, in una lettera indirizzata ai dipendenti del Gruppo. "E' con profonda tristezza che vi devo dire che le condizioni del nostro amministratore delegato, Sergio Marchionne, che di recente si è sottoposto a un intervento chirurgico, sono purtroppo peggiorate nelle ultime ore e non gli permetteranno di rientrare in Fca", dice Elkann. "Ci siamo conosciuti in uno dei momenti più bui nella storia della Fiat ed è stato grazie al suo intelletto, alla sua perseveranza e alla sua leadership se siamo riusciti a...

Ultimi Articoli

Liú Xiǎobō, Liú Xia e gli altri

Diritti umani: Liú, ombre cinesi sulle libertà fondamentali

Tra le motivazioni sostenute dal Nobelkomité norvegese nell’assegnare il riconoscimento per la pace all’attivista cinese Liú Xiǎobō (2010), c’è l’impegno come “forte portavoce della battaglia per la diffusione dei diritti umani“, questione insoluta e drammatica in Cina. A un anno...
Circolo studi diplomatici

Ue: processo di involuzione e scenari di riforma

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una sintesi, a cura dell’ambasciatore Giovan Battista Verderame, del Dialogo diplomatico “Scenari di riforma dell’Unione europea: l’integrazione differenziata e la riforma dell’Unione economica e monetaria”, organizzato dal Circolo di Studi diplomatici con la partecipazione del direttore...
Trump e la sesta forza armata

Spazio: Usa, ultima frontiera, o ultimo fronte

L’iniziativa del presidente americano Donald Trump di creare una sesta branca delle forze armate (Space Force), avente lo spazio extra-atmosferico come teatro operativo, è al centro di accesi dibattiti. In seguito a quanto annunciato dal presidente il 18 giugno alla...

Focus

Nel segno del Russiagate

Trump-Putin: a Helsinki un Vertice interlocutorio

Donald Trump e Vladimir Putin si sono incontrati a Helsinki lunedì 26 luglio. Trump è sostanzialmente un mercantilista. Non crede nelle alleanze di lungo termine e nella comunanza degli interessi tra democrazie liberali. Il suo è un mondo di nazioni...
L'Araba Fenice della diplomazia italiana

Italia-Libia: il Trattato di Bengasi e la sua effettiva rilevanza

Parafrasando il detto sull’Araba Fenice, si potrebbe dire che il Trattato di cooperazione, amicizia e buon vicinato, sottoscritto a Bengasi, tra Italia e Libia del 2008 esiste, ma se sia ancora in vigore “nessun lo sa”. Il documento è venuto...

Sezioni

Marocco: quando il soft power passa per gli imam

Tutto è iniziato dopo gli attacchi terroristici di Casablanca del 16 maggio 2003, i più letali nella storia del Marocco. Il secondo campanello d’allarme è invece arrivato da Madrid, quando, nel 2004, 15 marocchini sono stati coinvolti nell’attentato alla metropolitana....

Spazio: Usa, ultima frontiera, o ultimo fronte

L’iniziativa del presidente americano Donald Trump di creare una sesta branca delle forze armate (Space Force), avente lo spazio extra-atmosferico come teatro operativo, è al centro di accesi dibattiti. In seguito a quanto annunciato dal presidente il 18 giugno alla...

Diritti umani: Liú, ombre cinesi sulle libertà fondamentali

Tra le motivazioni sostenute dal Nobelkomité norvegese nell’assegnare il riconoscimento per la pace all’attivista cinese Liú Xiǎobō (2010), c’è l’impegno come “forte portavoce della battaglia per la diffusione dei diritti umani“, questione insoluta e drammatica in Cina. A un anno...

Migranti: conflitto fra diritto all'accoglienza e alla sicurezza

Nel dibattito contemporaneo sulle migrazioni mondiali affiora, spesso in forme indirette, un dilemma etico-politico che scaturisce dal contrapporsi fra un’etica dell’ospitalità e un’etica della sicurezza. La prima risponde all’imperativo umanitario di salvare vite umane in pericolo; la seconda prescrive di...

Difesa: fregate Fremm, l'Italia sconfitta in Australia

La più grande commessa navale di questi ultimi decenni, quella dell’Australia per nove fregate con un valore complessivo di circa 23 miliardi di euro, è stata vinta dall’inglese Bae Systems, superando gli altri due concorrenti, la Fincantieri e la spagnola...

Spazio: Usa, ultima frontiera, o ultimo fronte

L’iniziativa del presidente americano Donald Trump di creare una sesta branca delle forze armate (Space Force), avente lo spazio extra-atmosferico come teatro operativo, è al centro di accesi dibattiti. In seguito a quanto annunciato dal presidente il 18 giugno alla...

Ue: processo di involuzione e scenari di riforma

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una sintesi, a cura dell’ambasciatore Giovan Battista Verderame, del Dialogo diplomatico “Scenari di riforma dell’Unione europea: l’integrazione differenziata e la riforma dell’Unione economica e monetaria”, organizzato dal Circolo di Studi diplomatici con la partecipazione del direttore...

Blog

Il garrito d’una Rondine all’Onu

Dal blog Spigoli di Giampiero Gramaglia

Segnalazioni ed Eventi

Segnalazione

'Addio Ataturk', la Turchia di Marco Guidi

‘Addio Ataturk. Come Erdogan ha cambiato la Turchia’, di Marco Guidi, Il Mulino, 148 pagg.
Segnalazione

I Quaderni di Politica Internazionale del Circolo di Studi Diplomatici

Prosegue l’attività editoriale del Circolo di Studi Diplomatici, che ha recentemente pubblicato il 34.o dei suoi Quaderni di Politica Internazionale.