Analisi di programma

Italia/migranti: contratto di governo, velleitarismo e ripetitività

Una delle poche cose chiare del governo che si va formando in Italia è la rigida divisione del lavoro che, almeno in alcuni ambiti, verrebbe operata tra le due forze che lo sostengono. Uno di questi ambiti è l’ immigrazione, che...
Analisi di programma

Italia/Ue: contratto di governo, in cauda venenum

Lima a destra, lima a sinistra, modifica, aggiungi e togli, alla fine il programma /  contratto M5S e Lega ha cambiato tono perfino sulla tanto contestata Unione europea. Innanzitutto, dalla lettura dell’intero testo si evince chiaramente che le politiche dell’Ue pervadono...
Il 12 giugno a Singapore

Corea: verso il vertice Kim-Trump, le incognite del negoziato

Il vertice tenutosi a Panmunjom lo scorso 27 aprile tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in ed il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato salutato con entusiasmo da parte della comunità internazionale, la quale auspica che lo storico incontro programmato il...
Alla ricerca d'un premier

Italia: governo, diplomatici, politici e l'arte della mediazione

Vale la pena notare come nella ricerca di premier “di garanzia”, “terzi” o “neutri” che dir si voglia – come anche di ministri magari tecnici ma competenti -, il Quirinale e i “quasi vincitori” – impegnati nella formazione d’un governo...

AGI News

Le startup che si occupano di blockchain e criptovalute hanno raccolto più soldi negli ultimi 5 mesi che in un anno e mezzo

22 Mag - 07:33
Dopo le discussioni e i picchi speculativi, stanno arrivano gli investimenti. Dall'inizio del 2018, le startup che si occupano di blockchain e criptovalute hanno raccolto 1,3 miliardi di dollari in poco meno di 250 operazioni. La cifra segna un'accelerazione verticale rispetto allo scorso anno: in meno di cinque mesi, infatti, venture capital business angel hanno investito più di quanto non abbiano fatto nei precedenti 18 mesi (tra luglio 2016 e dicembre 2017). Sono i risultati raccolti da TechCrunch attingendo da quell'enorme serbatoio di dati che è Crunchbase.

E' il momento migliore per surrogare la surroga. Ma cosa significa e a chi conviene

21 Mag - 19:39
Per Treccani significa “sostituire una persona o una cosa a un’altra con funzioni e usi corrispondenti o analoghi”. Surrogare, nel mondo delle banche, vuole invece dire cambiare l’istituto di credito con il quale si è stipulato un contratto di mutuo. La surroga del mutuo, quindi, altro non è che la possibilità di trasferire il proprio debito a una banca differente, alla ricerca di condizioni migliori. Negli ultimi giorni si è parlato molto della surroga della surroga. Che cosa significa?

A questo punto ha davvero senso rinunciare alla Tav? Alcune stime

21 Mag - 10:52
Sì alla sospensione dei lavori per la TAV Torino-Lione. Anzi, no. Nelle bozze del contratto di governo Lega-M5s il tema dello stop dei lavori in corso del tunnel italo-francese è durato il tempo di una bozza. Nel documento finale, dopo tensioni, polemiche e correzioni di rotta, i due leader si impegnano a "ridiscutere integralmente il progetto nell’applicazione dell’accordo tra Italia e Francia". Luigi Di Maio ha insistito anche negli ultimi giorni: un'opera che forse andava bene 30 anni fa. "Leggetevi il contratto - la replica di Salvini - da nessuna parte c’è scritto che verranno bloccati lavori e cantieri. Alcuni grandi progetti fondamentali andranno avanti, alcuni potranno essere ridiscussi".  Una posizione comunque non chiara è piaciuta Oltralpe. 

Il lato oscuro del nostro smartphone

21 Mag - 09:34
Si chiama cobalto, è un minerale, e la corsa per estrarlo sta diventando un problema. Le sue proprietà, a cominciare dalla capacità di immagazzinare grandi quantità di energia in piccole masse, lo rendono un elemento  fondamentale nella produzione delle batterie al litio. Quelle cioè che tengono accesi i nostri smartphone e che alimentano le auto del futuro, elettriche o ibride che siano.

Tutti i nodi della vicenda Ilva, che ora potrebbe davvero chiudere

21 Mag - 05:23
 L'Ilva​ avvolta dei nodi. Quelli dell'inchiesta giudiziaria dopo l'incidente mortale di giovedì scorso, vittima un operaio 28enne dipendente di un'impresa appaltatrice; quelli della prospettiva dell'azienda, visto che Cinque Stelle e Lega, col contratto di governo, vogliono chiuderla, così almeno dice M5S; quelli della trattativa con nuovo acquirente Arcelor Mittal.

Tra Usa e Cina è scoppiata la pace (commerciale)

21 Mag - 05:10
Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha confermato la sospensione dell'imposizione di dazi reciproci tra Usa e Cina il giorno dopo l'annuncio di un "accordo" tra i due paesi per ridurre il deficit commerciale degli Stati Uniti. Per fare questo, Pechino si è impegnata ad aumentare "significativamente" i suoi acquisti di beni statunitensi.

Il Cnel è quella cosa che tutti vogliono abolire, ma nessuno ci riesce

20 Mag - 13:06
Con una certa cadenza, torna nel dibattito politico il tema della soppressione del Cnel, che doveva essere già abolito con il referendum sulla riforma costituzionale proposta da Matteo Renzi il 4 dicembre del 2016 ma che venne salvato dalla vittoria dei No.

Nel 2018 le criptovalute consumeranno lo 0,5% dell'elettricità mondiale. E questo è un problema

20 Mag - 10:04
Moneta virtuale e consumi reali. Minare bitcoin mangia energia. Quanta? Secondo un'analisi di Alex de Vries, economista ed esperto di blockchain, il processo di creazione di criptovaluta oggi consuma 2,55 gigawatt di elettricità. Ma alla fine del 2018 potrebbe schizzare a 7,67 gigawatt. Cioè circa lo 0,5% del consumo elettrico globale e quasi quanto quello di uno Stato come l'Austria. In alcune giornate con “picchi” produttivi, la percentuale potrebbe salire al 5%.

Asili, rifiuti e bus: ecco quanto sono aumentate realmente le tariffe locali

20 Mag - 06:32
Sebbene dal 2015 le Regioni e gli enti locali non possano più aumentare le tasse locali per le tasche degli italiani le cose non sono migliorate.

Stati Uniti e Cina si stanno mettendo d'accordo per chiudere la guerra dei dazi?

18 Mag - 14:46
La Cina definisce “costruttivi” i colloqui in corso con gli Stati Uniti sulla risoluzione delle dispute commerciali, ma smentisce l’offerta da duecento miliardi di dollari per ridurre il surplus con gli Usa, come dichiarato in forma anonima da un funzionario di Washington nelle scorse ore. “Questo rumor non è vero”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang in conferenza stampa. 

Ultimi Articoli

Al voto il 25 maggio

Irlanda: caos sulla sanità alla vigilia del referendum sull’aborto

Venerdì 25 maggio gli elettori irlandesi andranno alle urne per decidere se mantenere o abrogare l’Ottavo Emendamento della Costituzione, che vieta l’aborto praticamente in ogni caso e riconosce un uguale diritto alla vita alla madre e al feto, anche nei...
Elezioni politiche

Iraq: Moqtada al-Sadr, l'impatto d'una vittoria a sorpresa

Le elezioni parlamentari dello scorso 12 maggio in Iraq, le prime dopo le vittorie sul sedicente Stato Islamico, l’Isis, avevano creato un clima di aspettativa e le urne non hanno mancato di stupire, in maniera tanto più plateale perché inaspettata. ...
Il Vertice di Sofia

Balcani Occidentali: da Salonicco a Sofia, adesione a Ue fluttuante

Dopo 15 anni, il Vertice di Sofia, richiamando quello di Salonicco del 2003, avrebbe dovuto dare un nuovo slancio al processo di allargamento verso la regione dei Balcani occidentali composta da Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia. La...

Focus

Autonomia da Washington

Iran: nucleare, la strategia dell'Europa per salvare l'accordo

La decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di ritirarsi dal Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpoa), l’accordo sul nucleare iraniano siglato nel 2015, avrà gravi conseguenze anche sulla sicurezza regionale e globale. L’annuncio di Trump ha infatti aumentato...
Accortezze e accorgimenti

Iran: nucleare, le motivazioni di Trump per abbandonare il Jcpoa

Occorre riconoscere una certa accortezza dei collaboratori della Casa Bianca nel costruire gli argomenti impiegati dal presidente Donald Trump per giustificare il suo ripudio del Joint comprehensive plan of action (Jcpoa), cioè l’accordo sul nucleare con l’ Iran, e la conseguente...

Sezioni

Iraq: Moqtada al-Sadr, l'impatto d'una vittoria a sorpresa

Le elezioni parlamentari dello scorso 12 maggio in Iraq, le prime dopo le vittorie sul sedicente Stato Islamico, l’Isis, avevano creato un clima di aspettativa e le urne non hanno mancato di stupire, in maniera tanto più plateale perché inaspettata. ...

Iran: nucleare, la strategia dell'Europa per salvare l'accordo

La decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di ritirarsi dal Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpoa), l’accordo sul nucleare iraniano siglato nel 2015, avrà gravi conseguenze anche sulla sicurezza regionale e globale. L’annuncio di Trump ha infatti aumentato...

Corea: verso il vertice Kim-Trump, le incognite del negoziato

Il vertice tenutosi a Panmunjom lo scorso 27 aprile tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in ed il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato salutato con entusiasmo da parte della comunità internazionale, la quale auspica che lo storico incontro programmato il...

Pena di morte: geografia di un 'pubblico assassinio'

“Ogni individuo ha diritto alla libertà e alla sicurezza della propria persona” (art.9): la ratifica nel 1989 del secondo protocollo della Convenzione internazionale dell’ONU sui diritti civili e politici da parte di 85 Stati ha costituito un passaggio politico-istituzionale importante...

Trump: dazi che aumentano i timori di guerra commerciale

Prima la decisione all’ultim’ora di rinviare fino al 1° giugno l’esenzione dell’Unione europea dalle nuove tariffe americane su acciaio (25%) e alluminio (10%), respingendo le richieste europee di renderla permanente. Poi, la scorsa settimana, il deludente esito della missione a...

Iran: nucleare, le motivazioni di Trump per abbandonare il Jcpoa

Occorre riconoscere una certa accortezza dei collaboratori della Casa Bianca nel costruire gli argomenti impiegati dal presidente Donald Trump per giustificare il suo ripudio del Joint comprehensive plan of action (Jcpoa), cioè l’accordo sul nucleare con l’ Iran, e la conseguente...

Blog

Segnalazioni ed Eventi

Segnalazione

Turchia, il sultanato di Erdoğan, di Francesco Fravolini

‘Il sultanato di Erdoğan. Cosa resta della Turchia dopo il golpe e la svolta presidenzialista’, di Francesco Fravolini, Villaggio Maori edizioni, 2018, pag. 96, euro 13,50.
Segnalazione

La fine dell’alleanza, di Ippolito Vincenti Mareri

‘La fine dell’alleanza. Il ricatto diplomatico nel Pacifico’, di Ippolito Vincenti Mareri, Gangemi editore, 2017, pag. 142, euro 16.