Tra referendum e gruppi secessionisti

Ue: l’Europa nella stagione degli indipendentismi

È una stagione di indipendentismi, questa, per l’Europa. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna ha infiammato il dibattito politico di quest’autunno, con opinionisti spagnoli e internazionali schierati al fianco, o contro, la presa di posizione dei cittadini della Comunità autonoma. Pochi giorni dopo, il referendum...
Tra cambiamento ed immobilismo

Ue: ecco un piano per rivitalizzare l'integrazione

Dopo anni di crisi multiple, è chiaro a tutti che l’Unione europea debba puntare a rivitalizzare il proprio progetto di integrazione. Il problema è come farlo. In un momento storico di prevedibile imprevedibilità, in cui l’unica certezza è proprio l’assenza...
Stallo a due mesi dal voto

Germania: ferma a un trivio, governo cercasi, Europa in attesa

A più di due mesi dalle elezioni, con l’avvio dei negoziati tra il partito cristiano-democratico (Cdu) e quello socialdemocratico (Spd), la Germania è ancora ferma ad un bivio, o meglio ad un trivio. Tre sono infatti le possibilità per uscire...

AGI News

"Le Ico delle startup sono la più grossa truffa finanziaria di sempre"

23 Oct - 13:53
"Le Ico sono la più grande truffa di sempre". Parola di Jordan Belfort. L'uomo che ha ispirato The Wolf of Wall Street, film di Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio, punta il dito contro le "Initial coin offering". Si tratta di un metodo di finanziamento che le startup stanno usando sempre di più: raccolgono moneta virtuale (come bitcoin) e in cambio offrono dei "gettoni digitali" (detti token) che si apprezzano o perdono valore in base al successo della società.

Digitale: Var Group racconterà 19 strategie di trasformazione delle imprese

21 Oct - 10:07
Sei eventi per spiegare alle aziende italiane l’importanza della trasformazione digitale. È l’obiettivo del tour organizzato da Var Group e che toccherà sei città italiane. Sarà la ventunesima edizione dell’evento promosso dalla società, e racconterà 19 testimonianze di aziende che hanno sviluppato progetti di ‘Digital transformation’ attraverso video e dirette dalle aziende che racconteranno esempi possibili di digitalizzazione. Riguarderanno, fa sapere la società, i “temi di più urgente attualità”, come la sicurezza online delle aziende (Cybersecurity), l’industria 4.0, ma anche le nuove tecnologie in grado di migliorare la produttività delle imprese come ad esempio la collaboration nella realtà virtuale, i chatbot, la realtà aumentata, il riconoscimento facciale e le varie applicazioni che queste tecnologie hanno nel mondo del retail.

La strategia di un fondo di investimento da 100 miliardi: così Softbank punta a far soldi 

21 Oct - 07:15
Quando si parla di miliardi e tecnologia, in questo periodo spunta spesso un nome: Softbank. Nata come società di Tlc, ha varato una nuova strategia che punta a trasformare il gruppo nel maggiore investitore globale nel settore tecnologico: una strategia che sta accelerando, con acquisizioni e investimenti in componentistica, guida autonoma, realtà virtuale, robotica. Ecco come funziona il Vision Fund e quali sono i più importanti investimenti di SoftBank nell'ultimo anno.

Come è cambiata l'Italia negli ultimi 60 anni 

21 Oct - 06:14
L’Istat ha analizzato i dati che raccontano come è cambiata l’Italia negli ultimi 60 anni, da quando cioè è entrata in Europa. Un “lavorone” come lo definisce oggi il Corriere della Sera che sintetizza i risultati dell’indagine.

Quanto ci è costato aver pagato la bolletta del telefono ogni 28 giorni

21 Oct - 05:30
Tim, WindTre Vodafone e Fastweb potrebbero pagare (a testa) circa un milione di euro di multa per aver mantenuto la fatturazione ogni 28 giorni invece che ogni mese. È quanto riporta oggi La Repubblica, in un articolo che parla quindi di “una multa modesta, infinitesimale che prenderebbe corpo peraltro nel 2018 quando le società sotto accusa avranno già incassato ricavi stellari. In un anno, le fatture diventano 13 invece di 12 (con la fatturazione a 28 giorni) comportando un aumento medio di spesa per gli utenti dell’8,6%”. E definisce la questione “l’affare del secolo” per le aziende (La Repubblica).

Chi è l'uomo che Trump vorrebbe a capo della Banca centrale americana

21 Oct - 04:57
Jerome Powell, dal 2012 membro del board della Federal Reserve, è il candidato preferito dal presidente Donald Trump per sostituire Janet Yellen alla guida della banca centrale Usa dal prossimo febbraio quando scadrà il suo mandato. Lo scrive Politico, citando tre funzionari dell'amministrazione e alimentando le indiscrezioni che si susseguono in questa direzione. Powell è il candidato sostenuto dal ministro del Tesoro, Steven Mnuchin. Nella 'short list' del presidente, oltre a Powell e alla stessa Yellen, ricevuta oggi alla Casa Bianca, figurano il suo capo economista Gary Cohn, l'ex governatore del sistema Fed Kevin Warsh e l'economista della Stanford University, John Taylor. 

Amazon istallerà delle 'cassette postali' nei condomini  

20 Oct - 15:19
Amazon conquista l’ultimo miglio della filiera delle consegne, con degli sportelli dedicati, installati direttamente dentro casa. L’azienda leader dell’e-commerce ha stretto un accordo con alcune delle più grandi società immobiliari statunitensi per installare i propri ‘Amazon lockers’, punti di ritiro self-service dove è possibile ricevere i propri acquisti, direttamente nell’atrio del proprio condominio, scrive Bloomberg. La mossa vuol essere una risposta ai "pirati delle verande" (porch pirates in inglese, ndr), cioè i ladri che si appropriano dei pacchi lasciati fuori dalle porte dei clienti. Il mese scorso l’azienda aveva iniziato a fornire un servizio chiamato ‘Amzl Photo on Delivery’, scattando una foto al pacco consegnato e inviandola al cliente. Ma il servizio è anche particolarmente utile per quanti passano il giorno fuori casa e vogliono poter fare acquisti online.

Energia: Pistelli (Eni), puntare su mix gas-rinnovabili

19 Oct - 18:55
Per soddisfare la fame di energia dell'Africa bisogna puntare sul mix gas-rinnovabili. Lo ha detto Lapo Pistelli, direttore relazioni internazionali di Eni intervenendo alla presentazione del World energy Outlook special report, 'Energy access outlook: from poverty to prosperity' presentato alla Farnesina.      "Attualmente il mix energetico che c'è nel continente e' insostenibile, per questo condividiamo in pieno con l'analisi dell'Iea (International energy agency) secondo cui bisogna passare a un mix sostenibile. L'energia deve essere considerata come un diritto fondamentale dell'uomo. Per crescere e svilupparsi l'Africa ha bisogno di energia", ha sottolineato. Eni, ha proseguito Pistelli, "partecipa attivamente alla sfida di fornire un accesso diffuso di energia al continente. Investiamo miliardi per sviluppare fonti d'energia e fornirla ai paesi dove operiamo, per il mercato interno". In questo senso, ha evidenziato,...

Eni: Marcegaglia, vogliamo rafforzare rapporto con Rosneft  

19 Oct - 13:37
Eni e Rosneft hanno "un rapporto importante" su tutta la catena dell'energia e stanno ragionando "per potenziali partnership sul gas naturale liquefatto". A dirlo, parlando al X Forum Eurasiatico in corso a Verona, la presidente del gruppo, Emma Marcegaglia. "Assieme a Rosneft abbiamo in essere tre titoli minerari e cominceremo il primo pozzo assieme alla fine del 2017 ed è molto importante", ha aggiunto dando seguito a quanto detto dal numero uno del gruppo russo dallo stesso palco. In generale, ha aggiunto Marcegaglia, quello con Rosneft è "un rapporto che vogliamo rafforzare ulteriormente". 

Petrolio: Opec, stiamo vedendo luce alla fine del tunnel

19 Oct - 13:35
Il mercato del petrolio si sta riequilibrando più velocemente del previsto e  "finalmente si sta vedendo la luce alla fine del tunnel". Il giudizio è del segretario generale dell'organizzazione, Mohammed Barkindo,  secondo cui l'accordo sul taglio della produzione potrebbe essere rinnovato per altri 9 mesi, sino a fine 2018. L'auspicio è stato recentemente espresso anche dal presidente russo Vladimir Putin, in occasione della sua visita in Arabia Saudita. 

Ultimi Articoli

Rileggendo Clausewitz e altri

Medio Oriente: la nebbia della guerra e della pace

In principio fu Clausewitz, il generale e teorico prussiano che nel testo pubblicato postumo nel 1832 Von Kriege (della guerra) approcciò il fenomeno della guerra in termini dubitativi, qualitativi e relazionali, cercando di comprenderne la natura ultima dopo la tempesta...
Rivendicazioni indigene

Argentina: i Mapuche in lotta per le terre infiammano il G20

A fine novembre si è consumato l’ultimo atto della battaglia che vede opporsi, ormai da anni, la comunità Mapuche, che rivendica il diritto di occupazione delle proprie terre ancestrali in Patagonia (spesso di proprietà di multinazionali come Benetton e Lewis),...
Israele, la svolta degli Usa

Gerusalemme capitale: il futuro dei due Stati e l'unilateralismo

Gerusalemme capitale d’Israele – proclama Donald Trump unilateralmente –, pur affermando nel prosieguo del suo discorso che gli Stati Uniti “non intendono assumere una posizione sulle questioni relative allo status definitivo [del conflitto israelo-palestinese], inclusi i confini specifici della sovranità...

Focus

Le proposte della Commissione

Ue: Unione economica e monetaria, idee nuove, ma non troppo

Il 6 dicembre la Commissione europea ha presentato un pacchetto di proposte legislative e di comunicazioni su vari aspetti del completamento e rafforzamento della governance dell’Unione economica e monetaria. Le proposte erano state annunciate dal presidente Jean-Claude Juncker nel suo...
Israele, la svolta degli Usa

Gerusalemme capitale: l’annuncio di Trump tocca storia e diritto

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato l’intenzione di voler trasferire l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme, riconoscendo di fatto la città come capitale dello Stato di Israele.

Sezioni

Medio Oriente: la nebbia della guerra e della pace

In principio fu Clausewitz, il generale e teorico prussiano che nel testo pubblicato postumo nel 1832 Von Kriege (della guerra) approcciò il fenomeno della guerra in termini dubitativi, qualitativi e relazionali, cercando di comprenderne la natura ultima dopo la tempesta...

Argentina: i Mapuche in lotta per le terre infiammano il G20

A fine novembre si è consumato l’ultimo atto della battaglia che vede opporsi, ormai da anni, la comunità Mapuche, che rivendica il diritto di occupazione delle proprie terre ancestrali in Patagonia (spesso di proprietà di multinazionali come Benetton e Lewis),...

Myanmar: Papa Francesco si muove fra Rohingya e Cina

Il recente viaggio apostolico di Papa Francesco in Myanmar – programmato sin dalle elezioni birmane del novembre 2015 che hanno segnato il percorso di apertura democratica del Paese con la vittoria della National League for Democracy (Nld) – è avvenuto in...

G7: la visione dei Grandi sul futuro dei mari

Si consolida, durante la presidenza italiana, la strategia del G7 sulla sicurezza marittima. Dopo la riunione dei ministri degli Esteri a Lucca dedicata alla materia, il terzo meeting di alto livello tenutosi a Roma lo scorso 20 novembre ha tracciato le...

Clima: Cop23, passi avanti, ma l’obiettivo è stato mancato

Ci sono state delle novità incoraggianti nelle due settimane della conferenza Onu sul clima, la Cop23, organizzata dalle Figi ma svoltasi a Bonn dal 6 al 17 novembre. La presidenza figiana ha posto l’attenzione su temi cari ai Paesi in...

Minniti: “Per l’Italia la partita si gioca oltre il Mediterraneo”

È soprattutto alla Libia che guarda il ministro dell’Interno Marco Minniti. Per più di un motivo valido: è il Paese con cui l’Italia ha stretto un accordo per frenare le partenze dei migranti, lo stesso da cui ora arrivano notizie...

Minniti: “Per l’Italia la partita si gioca oltre il Mediterraneo”

È soprattutto alla Libia che guarda il ministro dell’Interno Marco Minniti. Per più di un motivo valido: è il Paese con cui l’Italia ha stretto un accordo per frenare le partenze dei migranti, lo stesso da cui ora arrivano notizie...

Nato/Ue: se la difesa europea aiuta la cooperazione

Potranno mai collaborare in modo sinergico nel campo della sicurezza e della difesa la Nato e l’Unione europea? A 18 anni dall’incontro di Saint-Malo, che lanciò la politica europea di sicurezza e difesa, è lecito dubitarne.

Ue: l’Europa nella stagione degli indipendentismi

È una stagione di indipendentismi, questa, per l’Europa. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna ha infiammato il dibattito politico di quest’autunno, con opinionisti spagnoli e internazionali schierati al fianco, o contro, la presa di posizione dei cittadini della Comunità autonoma. Pochi giorni dopo, il referendum...

Blog

Ricorsi e rigurgiti

Dal blog Segnali di fumo di Stefano Silvestri

Segnalazioni ed Eventi

Segnalazione

Lobbying EU foreign policy-making, di B. Voltolini

Lobbying in EU foreign policy-making, di Benedetta Voltolini, Routledge/UACES Contemporary European Studies, pagg. 224.
Segnalazione

La rete italica. Idee per un Commonwealth, di N. d’Aquino

La rete italica. Idee per un Commonwealth, di Niccolò d’Aquino, IDE Italic Digital Editions, pagg. 458, euro 10. Disponibile anche in ebook – euro 2,99 – su Amazon o sul sito di IDE.