25 Giugno 2022

Martedì 22 febbraio 2022: Consiglio Affari esteri Ue convocato d’urgenza a Parigi

In seguito alla decisione del presidente russo Vladimir Putin di riconoscere l’indipendenza delle repubbliche separatiste del Donbass, è stato convocato d’urgenza questa mattina un Consiglio Affari esteri.

Arrivato a Parigi per il Forum sulla Cooperazione Indo-Pacifica, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell ha dichiarato che, nell’ambito del Consiglio, “oggi pomeriggio adotteremo le prime sanzioni” nei confronti di Mosca. “Da questa mattina stiamo preparando il testo per le sanzioni”, le decisioni verranno prese in maniera congiunta con gli alleati “Stati Uniti, Canada e Regno Unito”.

Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato che oggi arriveranno le “prime raffiche di sanzioni” da parte del Regno Unito. La presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha dichiarato in tweet che “l’attacco unilaterale all’integrità territoriale dell’Ucraina e la grave violazione del diritto internazionale da parte della Russia giustifica nuove, severe, sanzioni”.

Intanto, questa mattina si riuniranno i 27 ambasciatori dei paesi membri dell’Unione Europea: sul tavolo, ovviamente, le sanzioni alla Russia.

Foto di copertina EPA/OLIVIER HOSLET