IAI

Verso le presidenziali americane: la terza guerra mondiale

Interessante iniziativa della casa editrice Fazi (www.fazieditore.it), potremmo dire succulenta per il lettore, almeno dal punto di vista economico. Quella, cioè, della nascita della collana “One Euro”, i cui titoli, in versione ebook, sono scaricabili al costo di un solo euro, sebbene trattino di materie di importanza fondamentale per il nostro futuro.

Si tratta, infatti, di una “cassetta degli attrezzi” per comprendere i grandi cambiamenti economici, finanziari e geopolitici in atto che, secondo i creatori, potrebbe condurre alla nascita degli “Stati Uniti d’Europa”.

La collana nasce in un momento di particolare complessità nelle relazioni internazionali, in una crisi (finanziaria, economica, politica) che coinvolge tutti a livello macro e micro. L’intento è, allora, quello di fornire ai lettori una cornice chiara, sintetica e aggiornata, ed accessibile a tutti (grazie al prezzo) attraverso la quale interpretare le sfide poste in essere dalla crisi.

La collana è lanciata proprio dal fondatore della casa editrice, Elido Fazi, uno dei massimi esperti italiani di geopolitica, che ha aperto anche il blog www.one1euro.com per pubblicizzare le prime pubblicazioni.

I primi due libri, che lui stesso ha scritto, portano un titolo eclatante, se non apocalittico: “La Terza Guerra Mondiale”. Il primo pamphlet, disponibile anche in versione cartacea a soli quattro euro, si concentra sul potere delle banche, sulla figura di Monti e, quindi, sull’analisi delle cause più profonde della crisi americana e di quella europea in un contesto in cui si trovano alla ribalta gli interessi di nuovi giganti come la Cina e l’India.

Il secondo, pur riprendendo il discorso sulla crisi economica, si concentra sulla figura di Barack Obama il quale, a dispetto dei proclami da campagna elettorale, ha privilegiato, almeno secondo Fazi, la continuità con il sistema di potere precedente, confermando l’establishment responsabile della crisi, legato a doppio filo al “sistema Goldman Sachs”. Dal salvataggio incondizionato delle banche alla scelta dei consiglieri economici della Casa Bianca, Elido Fazi riflette sulle misure, poche e inadatte, messe in campo dall’amministrazione Obama per far fronte al crac finanziario di Wall Street e per regolamentare il sistema delle grandi banche d’affari.

Le ambiguità e le contraddizioni di Obama e della sua politica sono state denunciate ampiamente anche da altri due importanti libri. “Barack Obush” di Giulietto Chiesa e Pino Cabrias (edito da Ponte alle Grazie: www.ponteallegrazie.it), come si può intuire dal titolo, evidenzia i numerosi elementi di continuità con le amministrazioni precedenti, in particolare quelle della famiglia Bush.

L’operato di Obama è giudicato ancor più duramente in “L’Altra Faccia di Obama” della neonata casa editrice Uno (www.unoeditori.com) dalla giovane giornalista Enrica Perucchietti. Per quest’ultima, infatti, come “dimostra” in ben 435 pagine, Barack Obama è tutt’altro che il nuovo messia, ed anzi, a dispetto del ridicolo Nobel della Pace che gli è stato assegnato, avrebbe disatteso da subito ogni promessa di cambiamento schierandosi dalla parte dei gruppi di potere: non a caso, le spese militari sono continuate ad aumentare e risultano molto superiori a quelle del governo di George W. Bush etichettato come “guerrafondaio”. Per la Perucchietti, quindi, Obama non è certo un uomo del popolo salito alla ribalta per proprio merito, ma, all’opposto, è l’ennesimo presidente fantoccio comandato da un’elite di banchieri. “Appoggiato dai soldi delle banche e delle multinazionali, ha dovuto stringere accordi con imprenditori corrotti e terroristi per finanziare la sua fabbrica del consenso. Per raccogliere voti ha fatto ricorso a tecniche di manipolazione mentale.” Ma la giornalista torinese va ben oltre, cercando di individuare e mettere in luce i collegamenti con la presunta “casta di illuminati” che vuole governare il mondo. Addentrandosi nelle pesanti ombre dei vari club dei potenti come il Bilderberg, la Trilateral Commision e le logge massoniche, la giornalista vuole capire se davvero esiste un governo ombra che decide le sorti degli Usa e del mondo per la costituzione di un Nuovo Ordine Mondiale di stampo fascista.

Altro ebook in uscita (sempre a un solo euro) è “Ouzo Amaro”, stavolta curato da Patrizio Nissirio e che si concentra sulla crisi greca. L’autore si avventura nei numeri della crisi ellenica, quelli del debito pubblico, quelli delle richieste della comunità internazionale, della disoccupazione, del Pil in picchiata, raccontando le cause antiche e recenti di questa catastrofe che tuttora rischia di contagiare il resto d’Europa. Da un sistema politico opaco e clientelare che impera da almeno tre decenni alla diffusa corruzione, dall’ambiguità dei paesi stranieri che danno lezioni ad Atene, ma continuano a curare in maniera spesso spregiudicata i propri interessi, al ruolo delle grandi banche d’affari nei giochi contabili che hanno spinto la Grecia a un passo dal collasso.

La serie “One Euro” di Fazi è destinata ad aprirsi a contributi di economisti, esperti di politica e geopolitica, finanza e relazioni internazionali, “fornendo gli strumenti necessari per recuperare il senso del nostro essere cittadini attivi”.

La Verità sulle Banche, Monti, l’Euro, di Fazi Elido, Fazi, pp. 127, € 1.00 (€ 4.00, la versione cartacea).

Chi Comanda? Obama o Wall Street, di Fazi Elido, Fazi, € 1.00.

Ouzo Amaro, di Nissirio Patrizio, Fazi, € 1.00.

L’Altra Faccia di Obama, di Perucchietti Enrica, Uno Editori, pp. 435, € 18.50.

Barack Obush, di Chiesa G. – Cabras P., Ponte alle Grazie, pp. 205, e 13.00