IAI

Perché i think tank contano, evento IAI-ISPI a Roma

L’Istituto Affari Internazionali (IAI) organizza insieme all’ISPI, martedì 30 gennaio a Roma, un incontro per riflettere sul ruolo dei think tank nel contesto internazionale attuale.

Dell’incidenza e dell’utilità del loro lavoro nel dibattito pubblico e per i decisori politici, parleranno – tra gli altri – la presidente della Rai Monica Maggioni e i direttori IAI e ISPI Nathalie Tocci e Paolo Magri. “Why Think Tanks Matter” è un progetto promosso dalla University of Pennsylvania in oltre 150 città del mondo.

In un mondo che assiste alla crescita di populismo, nazionalismo e protezionismo e che è posto di fronte alle sfide delle migrazioni, del clima e delle vecchie e nuove minacce alla sicurezza, aumenta la voglia di comprendere le ragioni profonde di questi cambiamenti. Un compito svolto dai think tank con l’ambizione di incidere sull’opinione pubblica e influire sulle scelte della politica.

Ma i think tank sono in grado di stare al passo con la velocità dei cambiamenti in atto nel mondo? Riescono a farsi largo tra le notizie fuorvianti e le fake news che abbondano nei social network e nei nuovi mezzi di comunicazione? Veicolano messaggi accurati, ma di facile fruizione per il grande pubblico? Sono veramente indipendenti e forniscono analisi imparziali? Fino a che punto i loro studi e le loro iniziative agevolano il dialogo tra il mondo imprenditoriale, intellettuale e politico? A queste e altre domande vuole rispondere l’evento IAI-ISPI.