IAI

Le sfide del XXI secolo. Riflessioni nel Circolo di Studi Diplomatici

Le sfide del XXI secolo. Riflessioni di Ambasciatori nel Circolo di Studi Diplomatici del Centro Studi Diplomatici, Greco&Greco, 2018, pag. 480, euro 15

Questo volume, che vede la luce nell’anno in cui ricorre il cinquantesimo anniversario della fondazione del Circolo di Studi Diplomatici, porta avanti il progetto, avviato lo scorso anno con la pubblicazione de ‘Il Mondo intorno a noi’, di raccogliere gli scritti che alcuni dei soci dell’Associazione, fondata nel 1968 da un ristretto gruppo di ambasciatori con l’obiettivo di non disperdere le esperienze e le competenze dei vertici della carriera diplomatica italiana dopo la loro cessazione del servizio attivo, hanno dedicato all’esame delle principali questioni internazionali.

sfide-ambasciatori-circolo-diplomatici

Riflettere sugli avvenimenti internazionali, sul contesto all’interno del quale essi si producono, sui loro precedenti immediati e sulle loro prevedibili conseguenze nel breve e nel medio termine significa riflettere sulla realtà nella quale tutti, singoli e Stati, siamo inseriti e dalla cui conoscenza non possiamo prescindere se vogliamo avvicinarci alla comprensione delle dinamiche che ci coinvolgono.

Se nel titolo di una conferenza del 1979 il meteorologo e matematico Edward Lorenz poteva ancora mettere un punto interrogativo finale all’affermazione secondo la quale “il battito d’ali di una farfalla in Brasile può provocare un tornado in Texas”, nel campo delle relazioni internazionali l’interdipendenza fra le cause apparentemente remote e confinate in un’area geografica limitata e gli effetti potenzialmente globali che ne possono derivare è un’evidenza sotto gli occhi di tutti.

L’anelito di libertà e democrazia delle piazze arabe durante la breve primavera tra il 2010 e l’inizio del 2011 ha provocato effetti di lungo periodo che, nel bene e nel male, sono lungi dall’esaurirsi e ci coinvolgono tutti. Un cambio di paradigma nella proiezione degli Stati Uniti sulla scena internazionale produce conseguenze globali. E gli esempi potrebbero continuare.

Questo volume, come quello che lo ha preceduto, ha l’ambizione di offrire a coloro che lo desiderino uno strumento per orientarsi nella complessità delle relazioni internazionali. (Centro Studi Diplomatici)