IAI

‘’La ‘Quinta Repubblica’ francese’’, di Rodolfo Bastianelli

‘’Struttura e forma del governo della ‘Quinta Repubblica’ francese’’, Rodolfo Bastianelli, Aracne editore, pp. 125, euro 11.

Rodolfo Bastianelli, studioso di politica estera con diverse pubblicazioni e collaboratore di Affarinternazionali.it, nel suo “Struttura e forma del governo della ‘Quinta Repubblica’ francese“, racconta l’evoluzione dell’assetto istituzionale francese a partire dalla nascita della Terza Repubblica fino all’odierna Quinta Repubblica, con un’appendice sulle elezioni presidenziali francesi del 2017. Il volume analizza gli avvenimenti che hanno avuto luogo in Francia dal 1875 fino ad oggi sotto il profilo storico, politico, economico e le loro ripercussioni sociali.

La Terza Repubblica francese, nata dopo la sconfitta di Napoleone III nella guerra con la Prussia, è presentata come un periodo in cui il presidenzialismo pareva potere trovare lo spazio per imporsi, mentre invece la costituzione si dimostrò molto più adatta al parlamentarismo. La fine della Terza Repubblica avvenne con l’invasione nazista della Francia e la conseguente instaurazione del regime di Vichy nella parte meridionale del Paese.

Al termine del secondo conflitto mondiale, poi, nacque la Quarta Repubblica, quella che ha visto la Francia passare, a partire dal 1946, da nazione agricola e potenza industriale. L’esperienza della Quarta Repubblica, a causa dell’ ”esasperato parlamentarismo che produceva ripetute crisi ministeriali”, si concluse nel 1958, quando il generale Charles De Gaulle fu incaricato di attuare le modifiche costituzionali necessarie a trasformare in semi-presidenziale il sistema francese, varando così un assetto che resiste ancora oggi: la ‘Quinta Repubblica’.

Bastianelli - Repubblica franceseLa seconda parte del libro di Bastianelli, invece, si concentra sulle principali figure e sul funzionamento dell’assetto istituzionale francese odierno: dai compiti del presidente della Repubblica ai poteri che questi conferisce al primo ministro, dal funzionamento dell’Assemblea nazionale al Consiglio costituzionale, senza tralasciare la spiegazione di concetti fondamentali per comprendere la politica francese come ad esempio quello di ‘coabitazione’.

”Struttura e forma del governo della ‘Quinta Repubblica’ francese” si chiude con un appendice sulle elezioni presidenziali francesi del 2017, nelle quali “per la prima volta nella storia della ‘Quinta Repubblica’ il ballottaggio non vedeva né un esponente socialista né uno della destra tradizionale gollista”.

Anche per questo motivo, le ultime elezioni presidenziali in Francia rappresentano un momento di svolta. Senza contare il fatto che a conquistare l’Eliseo è stato Emmanuel Macron, il più giovane presidente della Repubblica francese, che al momento delle elezioni aveva 39 anni.

Il volume di Bastianelli è inserito nella collana intitolata “Istituzioni: profili storici e politici”, progettata al fine di creare un luogo di “incontro e confronto” tra tutte le discipline che si occupano dello studio della figura dello Stato, delle dinamiche e delle problematiche ad esso associate.

di Giovanni Esperti