IAI

PAOLA CARIDI – Gerusalemme senza Dio. Ritratto di una città crudele

PAOLA CARIDI
Gerusalemme senza Dio

Chissà, un giorno si potrebbe anche parlare delle città crudeli, perché quella ‘crudeltà’ che è nel sottotitolo del mio libro non riguarda solo Gerusalemme. […] Città crudeli perché fagocitano le energie degli uomini e delle donne che le abitano e le vivono. Città crudeli perché uccidono la propria funzione, quella per cui sono state costruite: tessere la rete delle relazioni, quella che – con una parola ormai sovraccarica di retorica – viene ora chiamata convivenza. Città crudeli perché dimenticano l’Uomo a favore di altro: di fama, di politica malsana, di potere. Sopravvive la speranza: che Gerusalemme, una e condivisa da tutti, torni a essere una città per gli uomini e le donne che lì vivono.

PAOLA CARIDI, Gerusalemme senza Dio. Ritratto di una città crudele, Feltrinelli, Serie Bianca, 2013, € 16,00.