IAI

Diritto internazionale dei conflitti armatiLa guerra del clima

1) DIRITTO INTERNAZIONALE DEI CONFLITTI ARMATI

Natalino Ronzitti – G. GIAPPICHELLI EDITORE, XX-412 pagine. 35,00 euro

La IV edizione del volume contiene sia un aggiornamento della prassi sia l’aggiunta di nuove tematiche, pur restando inalterato l’impianto. È stato scritto un nuovo capitolo relativo allo status delle forze armate all’estero, argomento di vitale importanza non solo nel quadro Nato, ma per altre coalizioni militari e la stessa Unione Europea, specialmente dopo l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona. I nuovi paragrafi hanno per oggetto il diritto umanitario applicabile alla coalition warfare, i contractor e la definizione del crimine di aggressione dopo la Conferenza di Kampala (2010). Per la guerra aerea si è tenuto conto del Manuale di diritto internazionale applicabile alla guerra missilistica ed aerea dello Hprc dell’Università di Harvard.

2) LA GUERRA DEL CLIMA

Stefano Casertano – FRANCESCO BRIOSCHI EDITORE, 249 pagine, 18,00 euro

Il paradosso delle energie rinnovabili è che l’Europa, ma soprattutto l’Italia, paga con incentivi statali la tecnologia tedesca, la produzione cinese e gli installatori locali che fanno profitti alle spalle dei contribuenti. Eppure, dopo il disastro di Fukushima, la bontà della scelta delle fonti rinnovabili per il nostro futuro trova nuova conferma. Questo libro affronta non solo gli aspetti tecnici, ma anche le complesse geometrie politiche ed economiche che condizionano il futuro energetico mondiale