IAI

Osce: l’agenda dell’Italia. Conferenza IAI a Torino

L’Italia presiede quest’anno l’Osce, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, in uno scenario internazionale nuovamente caratterizzato da una contrapposizione Est-Ovest, da un diffuso senso d’instabilità e anche da nuove minacce al rispetto della democrazia e dei diritti umani. Delle priorità dell’agenda italiana e del compito dell’Organizzazione in questo contesto d’incertezza, si parlerà alla conferenza – lunedì 22 gennaio a Torino – organizzata dall’Istituto Affari Internazionali insieme al Centro Studi di Politica Internazionale (CeSPI).

Obiettivo dell’incontro è soprattutto quello di discutere il ruolo dell’Osce nella salvaguardia dei diritti umani e delle libertà fondamentali, e nella promozione della sicurezza nei Balcani e nel Mediterraneo, due regioni con grandi potenzialità, ma che continuano ad essere caratterizzate da fragilità istituzionali, tensioni inter-etniche e antagonismi inter-statali.

Particolare attenzione verrà dedicata ai compiti e alle sfide che l’Osce dovrà affrontare il prossimo anno: un’occasione per scambiare opinioni e valutazioni sul programma dell’Italia, che sarà reso noto nelle prossime settimane.