– 83: Biden sceglie come vice Kamala Harris, donna e nera

12 Ago 2020 - Diario Americano USA 2020 di Giampiero Gramaglia

Ritorno alla casella di partenza: cinque mesi fa, subito dopo il decisivo Super-Martedì, il 3 marzo, Kamala Harris era in pole position come vice di Joe Biden, quasi una scelta scontata; poi, ci sono stati in mezzo 150 e più giorni di illazioni e decine di nomi alternativi; ma, ieri, Joe Biden ha scelto Kamala Harris come suo vice.

È la terza donna a essere nominata per la vice-presidenza da uno dei due maggiori partiti Usa, dopo Geraldine Ferraro – democratica – nel 1988 e Sarah Palin – repubblicana – nel 2008 ed è la prima afro-americana (ed anche asiatico.americana: ha padre giamaicano e mamma indiana). A 54 anni, può rappresentare il cambio generazionale della leadership democratica fin qui mancato, dietro Biden, Hillary Clinton, Bernie Sanders, Elizabeth Warren, tutti ultrasettantenni.

Pragmatica e moderata, la senatrice della California, che Donald Trump e i repubblicani hanno subito cominciato a dipingere come una ‘liberal’ sfegatata, è stata considerata la scelta più sicura dalla campagna di Biden. Il processo di selezione, andato avanti per mesi, è giunto al suo epilogo martedì pomeriggio: il candidato democratico ha comunicato la sua scelta al suo stafff e ha poi cominciato un giro di telefonate per informare chi aveva preso in considerazione e non aveva scelto, come Karen Bass, deputata della California e presidente del caucus afro-americano in Congresso, e Gretchen Whitmer, governatrice del Michigan.

Poi, 90 minuti prima dell’annuncio, la telefonata alla Harris, di cui Biden aveva sempre espresso giudizi lusinghieri, dal momento in cui aveva abbandonato la corsa alla nomination, nonostante scontri accesi nei dibattiti fra gli aspiranti democratici. “E’ intelligente, tosta e pronta per essere leader”: così l’ha presentata agli elettori americani.

La Harris gli ha così fatto eco su Twitter: “Joe Biden può unire gli americani … ha trascorso la vita a battersi per noi. Come presidente, realizzerà un’America all’altezza dei nostri ideali … Sono onorata di unirmi a lui e di fare tutto il possibile per farlo divenire il nostro comandante-in-capo”.

Biden aveva più volte detto di volere una vice in grado di assumere il comando se ce ne fosse bisogno. Se conquisterà la Casa Bianca, Biden, a 77 anni, sarà infatti il presidente più anziano mai eletto e mai entrato alla Casa Bianca – ne avrà 78 al momento dell’insediamento -.

D’altro canto, si era detto che Biden voleva una vice concentrata sul suo lavoro e non tutta proiettata sul 2024: la Harris, in questo senso, dovrà fare uno sforzo, perché, come vice, sarà potenzialmente vista come la naturale candidata democratica fra quattro anni.

Largo e immediato il coro d’apprezzamenti positivi da parte democratica. Barack Obama: “Conosco la senatrice Harris da lungo tempo … Con lei, Joe ha un partner ideale che lo aiuti ad affrontare le vere sfide del nostro Paese … E’ più che preparata per l’incarico. Ha fatto la sua carriera difendendo la Costituzione. E’ una bella giornata per il nostro Paese. Ora vinciamo“.