Dea justitia

28 Ott 2020 - Ceralacca di Gianfranco Uber
 Trump l’ha spuntata, il Senato ha approvato la nomina a Giudice Costituzionale dell’ultra radicale di destra Amy Barrett.
Ora la destra può contare cinque giudici più il Presidente  contro tre democratici giusto in tempo per dirimere eventuali controversie sulla conta dei voti nelle imminenti presidenziali.
Esulta anche la Nra (National Rifle Association) perchè la Barrett da tempo difende il famoso secondo emendamento sul diritto di possedere armi.