– 24: cancellato il dibattito del 15 ottobre, Trump fa un evento dal balcone

10 Ott 2020 - Diario Americano USA 2020 di Giampiero Gramaglia

La commissione che organizza i dibattiti presidenziali ha cancellato quello del 15 ottobre, dopo che il presidente Donald Trump s’è opposto alla trasformazione del duello da ‘in presenza’ a virtuale, definendolo “una perdita di tempo”. Il presidente, risultato positivo al coronavirus il 1° ottobre e che ancora non pare essere negativo, ha organizzato per questo pomeriggio alla Casa Bianca un evento in presenza: alle 14 ora locale, le 20 italiane, parlerà, probabilmente dal balcone, sul tema ‘Law & Order’, a centinaia di persone radunate nel South Lawn.

È il primo evento in presenza da quando Trump è risultato positivo e, secondo il New York Times, crea agitazione nello staff del presidente. Il timore è che l’appuntamento possa di per sé alimentare le critiche nei confronti dell’Amministrazione per la gestione del virus e la sottovalutazione dei rischi.

L’evento cade a due settimane esatte da quello nel Rose Garden per la designazione della giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema, quando si sarebbe acceso il focolaio alla Casa Bianca che ha contagiato almeno una quindicina di persone, fra cui Trump e la first lady Melania.

Contrariamente a quanto avvenne il 26 settembre, però, tutti i presenti oggi dovranno portare con sé la mascherina e dovranno indossarla nel complesso della Casa Bianca.

“È chiaro che non ci sarà alcun dibattito il 15 ottobre. La commissione concentra la sua attenzione sui preparativi per il dibattito presidenziale finale in calendario il 22 ottobre”, alla Belmont University di Nashville, in Tennessee, suddiviso in sei segmenti, ognuno di 15 minuti – un formato analogo a quello del primo dibattito il 29 settembre a Cleveland, in Ohio -.

La comunicazione ufficiale della commissione organizzatrice lascia, quindi, intendere che non ci sarà questa volta un dibattito formato ‘town hall’, con le domande dei cittadini, come sarebbe stato quello del 22 a Miami, in Florida.

La campagna del candidato democratico Joe Biden commenta: “È vergognoso che Trump schivi l’unico dibattito in cui erano gli elettori a fare le domande. Ma non è una sorpresa. Tutti sanno che Trump è un bullo con i giornalisti, ma ovviamente non se la sente di rispondere agli elettori”.

La campagna del magnate presidente rilancia sui tre dibattiti: “Non ci sono ragioni perché non ci siano tre dibattiti come originariamente concordato. Noi abbiamo proposto il 22 e il 29 ottobre. È ora che la commissione la smetta di proteggere Biden”, che ha già rifiutato l’idea d’un confronto non previsto e addizionale a quattro giorni dall’Election Day.

Il presidente è stato elusivo sui suoi test rispondendo al conduttore radiofonico Mark Levin, durante il suo show, e al giornalista della Fox News Tucker Carlson, nella prima intervista ‘in camera’ dopo la positività al coronavirus. Trump ha detto di non conoscere i risultati del test più recente: “Sono stato nuovamente testato, ma non so i numeri o altro, so che sono alla fine libero”, dice Trump, che non esclude per oggi un altro test.

Il medico del presidente, Sean Conley, non ha ieri fornito aggiornamenti sulle condizioni di Trump e non è chiaro se il presidente sia negativo o meno.

Potete seguire tutti gli aggiornamenti del Diario Usa2020 sul blog di Giampiero Gramaglia.