affarinternazionali
Inserisci la tua e-mail per ricevere la newsletter periodica di aggiornamento
 
AZZURRA MERINGOLO SCARFOGLIO - Il Sogno Antiamericano: l’opposizione araba agli Stati Uniti
 
Roberto Iannuzzi - Se Washington perde il controllo
 
Rassegna delle principali riviste internazionali
I think tanks europei e nordamericani


 
  più piccolo più grande

Francesco Savasta, Il processo della Banca Romana. Il mistero delle assoluzioni
Matteo Liberti

L’incontro malato tra le sfere finanziaria e politica è uno dei temi all’ordine del giorno del dibattito pubblico dei nostri tempi, ma non rappresenta certo una novità.br>
Nella storia d’Italia, infatti,lo scandalo della Banca Romana (scoppiato nel 1893) rappresenta la prima grande crisi politico-finanziaria che ha coinvolto l’establishment nazionale. Il libro di Francesco Savasta, avvocato che svolge funzioni di vigilanza presso la Consob, si propone di ricostruire e contestualizzare il complesso processo giudiziario, spesso citato solo superficialmente nei libri di storia, ma che secondo molti ha segnato la politica dell’Italia liberale in generale e della fine del XIX Secolo in particolare.

Nel testo vengono ricostruiti gli atteggiamenti dei dirigenti dell’Istituto romano e la truffa dell’emissione illegale di banconote che fu oggetto dello scandalo, il tutto inserito nel momento politico ed economico dell’epoca.

L’autore racconta l’emergere dello scandalo e la sua estensione ai piani alti della politica italiana dell’epoca con specifici approfondimenti sul coinvolgimento di Giovanni Giolitti e Francesco Crispi. L’analisi segue sia le vicende giudiziarie che le complicate operazioni di rallentamento e insabbiamento delle indagini che impedirono alla vicenda di svilupparsi in modo chiaro.

Savasta non tralascia le conseguenze istituzionali e politiche dettate dallo scandalo, tra cui la più macroscopica, in positivo, è la nascita della Banca di Italia, e cerca di sottolineare le analogie dell’epoca con la realtà odierna.

Francesco Savasta con la collaborazione di Caterina Zodda, Il processo della Banca Romana. Il mistero delle assoluzioni, Fuoco Edizioni, 2016, 218 pagine, euro 16.

Matteo Liberti è stagista per la comunicazione dello IAI.