Guerra dei dazi: il “New Deal” di Trump

8 Mar 2018 - Dal blog Ceralacca di Gianfranco Uber

La guerra dei dazi iniziata dagli Stati Uniti continua, e un altro consigliere della Casa Bianca – Gary Cohn – abbandona il presidente Donald Trump in disaccordo con la sua politica protezionistica. Unione europea e Cina si preparano a controbattere alle misure restrittive delle importazioni Usa con altrettante barriere per i prodotti americani, in una guerra che probabilmente nessuno vorrebbe ma che sembra l’inevitabile risultato del liberismo assoluto.

 

Guerra dei dazi: il "new deal" di Trump

 

LEGGI ANCHE

Usa 2020: democratici, dinastie e outsider, anti-Trump cercasi

Usa: America First nella nuova Nss (National Security Strategy)

Speciale: l’America di Trump